I denti del cavallo sono definiti “ipsodonti” in quanto continuano a crescere per tutta la vita dell’animale. È possibile determinare l’età del cavallo basandosi sull’osservazione del suo apparato dentario. Infatti, i denti spuntano, si logorano, si consumano e cambiano forma con una ragionevole regolarità. Anche se si segue questo ordine di mutazione, tuttavia, la determinazione dell’età non è una scienza esatta poiché molti fattori, come la qualità dell’alimento, l’ambiente, la razza, l’ereditarietà, le lesioni o le malattie, possono influenzare l’aspetto della bocca di ciascun esemplare.

I cavalli maschi hanno 40 denti di cui 12 incisivi, 24 molari e 4 scaglioni o canini che le femmine solitamente non hanno.  A volte possono crescere dei denti irregolari denominati “lupini” tra due denti o anche sulle barre che normalmente devono essere estratti in quanto possono provocare problemi durante la masticazione o con l’accettazione dell’imboccatura.

Gli equini, come tutti gli erbivori, assumono grandi quantità di cibo fibroso che deve essere macinato il più possibile per offrire una maggior superficie all’azione dei succhi gastrici. Gli incisivi, hanno la funzione di afferrare, strappare e tagliare il cibo. I denti premolari e molari invece svolgono il ruolo della masticazione vera e propria. È per questo che tali denti presentano ampie superfici di contatto tra loro, e permettono un’accurata masticazione del cibo.

Come affermato in precedenza, i denti del cavallo sono in continua crescita almeno fino ai vent’anni di vita dell’animale. La crescita, accompagnata dall’usura non regolare data dalla masticazione latero-laterale propria degli equini, può portare alla formazione di punte sulla superficie esterna dei premolari e molari superiori e sulla superficie interna di quelli inferiori. Ciò è dovuto anche al fatto che la mascella del cavallo è più larga della mandibola. Queste punte possono creare ulcere sia sulla parete interna della guancia e sia sulla lingua che devono essere prontamente trattate e curate.

Per ovviare a tutti questi problemi, è necessario sottoporre il cavallo a delle visite odontoiatriche che devono essere effettuate almeno una volta all’anno, durante tutta la vita dell’animale.

Avendo difficoltà durante la masticazione, il cavallo che presenta problemi dentali, può andare incontro ad una serie di conseguenze dovute al fatto che non si alimenta nel modo corretto. Anche se gli viene fornita la giusta razione di alimento, si può notare, ad esempio, che il cavallo mantiene la testa in una posizione laterale e non naturale durante la masticazione, o che, mentre mastica, perde del cibo dalla bocca. Questi sono segni evidenti che indicano la presenza di problemi dentali. Altro segno è la perdita di appetito. A causa del dolore, il cavallo può anche non mangiare e come conseguenza si ha un dimagrimento dell’animale. I problemi dentali possono anche causare, soprattutto nel cavallo sportivo, diversi problemi comportamentali. L’animale può mostrare resistenza all’imboccatura, innervosendosi e rendendo difficile il controllo del cavallo da parte del cavaliere.

A seconda del soggetto, quando un cavallo entra, per così dire, nella terza età, i suoi denti si possono presentare molto consumati, perché l’usura dovuta alla masticazione diventa maggiore rispetto alla crescita del dente. Con i denti consumati, la masticazione del cibo per il cavallo anziano può risultare molto complicata: il fieno, alimento lungo e fibroso, non riesce ad essere sminuzzato a sufficienza per essere digerito, e, nei casi più critici, nemmeno per essere deglutito. I concentrati possono risultare anch’essi troppo secchi e troppo duri per l’animale che, di fronte a queste difficoltà, potrebbe iniziare a dimagrire e incorrere in coliche dovute alla non completa masticazione e triturazione degli alimenti che gli vengono somministrati dell’allevatore.

Per ovviare a tali problemi Cortal propone Fiber Screen, un mix di alimenti fibrosi da rigenerare in acqua, calda o fredda a seconda della stagione. La speciale consistenza rende questo prodotto ideale per cavalli anziani o con problemi di masticazione. In caso di coliche, che possono verificarsi in concomitanza di problemi dentali, Fiber Screen aiuta ad ottimizzare la motilità intestinale e a recuperare il peso perso, incrementando la massa grassa senza dare eccessi energetici.

Print Friendly, PDF & Email